SPECIALE / MANAGEMENT INTERNAZIONALE

Standardizzare le pratiche di gestione delle risorse umane in tutto il mondo

TAKEO YAMAGUCHI

Settembre 2014

Tre anni fa, se ci aveste chiesto quanti senior manager lavoravano in Hitachi, o quanti dipendenti avevamo negli Stati Uniti o in India, i miei colleghi e io non saremmo stati in grado di darvi una risposta. Sapevamo di avere un organico globale di circa 320.000 persone, e ricevevamo informazioni sintetiche dalle 948 aziende che facevano parte del nostro gruppo. Ma non avevano un approccio sistematico alla catalogazione dei dipendenti, alla valutazione della loro performance o all’identificazione dei futuri leader. Oggi l’abbiamo. Lavoravo in una delle nostre consociate degli Stati Uniti da sei anni e mezzo quando il nostro CEO mi ha richiamato in Giappone per aiutare lui e altri leader ad avviare un’iniziativa di cambiamento strategico e culturale. L’obiettivo era razionalizzare la nostra azienda in sei gruppi suddivisi per mercati con dei servizi e dei processi comuni, creando "una sola Hitachi" - una conglomerata in grado di servire i...

Hai ancora 3 articoli gratis. Clicca qui per leggere questo l'articolo.

oppure Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

3 / 3

Free articles left

Abbonati!