Donne, fate sentire la vostra voce

di Kathryn Heath, Jill Flynn e Mary Davis Holt

Settembre 2014

Donne, fate sentire la vostra voce

prezzo 5,00

Anche ai livelli più alti delle organizzazioni molte donne altrimenti dinamiche combattono nelle riunioni fanno fatica. Alcune dicono che la loro voce viene sommersa; altre non riescono neanche a penetrare nelle conversazioni. Le loro controparti maschili percepiscono un problema, ma tendono a spiegarlo come timidezza, difensività, scarsa concentrazione o emotività eccessiva. Basandosi su interviste, indagini e decenni di lavoro come coach di leader, gli autori suggeriscono alcuni passi che le donne possono intraprendere per sentirsi più a loro agio e diventare più efficaci.

Le donne dovrebbero preparare meglio le “pre-riunioni”, entrando in contatto con i loro colleghi per verificare le idee e guadagnarne il sostegno; andare ai meeting armate di commenti significativi e di domande che possono far procedere la discussione; tenere un atteggiamento stabile, parlando con tono misurato e facendo attenzione a non dare segni di frustrazione con sarcasmi e volgarità; e andare oltre gli alterchi senza farne una questione personale.

I capi possono aiutare facendo in modo che la voce delle donne sia ascoltata, fornendo feedback diretti sui comportamenti durante i meeting, invitando un maggior numero di donne al tavolo e portando proattivamente le donne nei dibattiti.

Questi cambiamenti possono generare risultati importanti, abilitando tutti i membri del gruppo – maschi e femmine – a contribuire col loro pieno potenziale.

 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

Edizione Digitale

Leggi Hbr Italia
anche su tablet e computer

Newsletter

Lasciaci la tua mail per essere sempre aggiornato sulle novità di HBR Italia