Sei modi per affondare un progetto di crescita

di Donald L. Laurie e J. Bruce Harreld

Settembre 2013

Sei modi per affondare un progetto di crescita

prezzo 5,00

Secondo gli autori, l’opinione diffusa circa il modo migliore di perseguire la crescita – lanciare una quantità di progetti in aree ad alto potenziale; nominare giovani manager promettenti per guidarli; collocarli a distanza di sicurezza dai business consolidati – è una ricetta per il fallimento. Nel frattempo i CEO passano troppo tempo a gestire gli utili correnti e troppo poco a costruire il tipo di organizzazione e cultura capaci di apprendere che la crescita richiede.

Questo articolo esplora sei errori comuni che i dirigenti fanno in quest0 ambito:

Mancare di fornire il tipo giusto di supervisione. Il CEO dovrebbe trascorrere un tempo significativo col team e coi clienti potenziali.

Non mettere a capo il talento migliore e con più esperienza. Ai progetti di crescita dovrebbero essere assegnati i dirigenti più esperti del core business, non giovani e ambiziosi MBA.

Mettere insieme il team sbagliato e reclutare prematuramente. I CEO dovrebbero focalizzarsi sulle competenze, non su chi è disponibile, e allargare lo staff solo quando la strategia, il modello di business e la proposizione di valore sono chiari.

Prendere l’approccio sbagliato alla verifica della performance. Si dovrebbero istituire milestones rilevanti per ogni stadio di sviluppo di un progetto, e gli assunti chiave nel piano di business dovrebbero essere collegati alla previsione finanziaria.

Non sapere come finanziare e governare una start-up. Il finanziamento delle iniziative ai primi stadi dovrebbe essere separato del ciclo di bilancio annuale della corporation.

Mancare di fare leva sulle capacità centrali dell’organizzazione. I CEO devono giocare un ruolo centrale nell’aiutare le iniziative di crescita ad attingere alle risorse delle attività di base.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

Edizione Digitale

Leggi Hbr Italia
anche su tablet e computer

Newsletter

Lasciaci la tua mail per essere sempre aggiornato sulle novità di HBR Italia