I grandi leader che hanno realizzato l’inclusione

Venticinque CEO raccontano come hanno introdotto e fatto prosperare la diversità nelle loro organizzazioni.

BORIS GROYSBERG E KATHERINE CONNOLLY

Settembre 2013

I leader aziendali lanciano un messaggio molto forte quando dimostrano di impegnarsi per la diversità e l'inclusione ben oltre la retorica. Ma come si fanno strada questi temi tra le priorità di un CEO? Per capirlo abbiamo intervistato ventiquattro responsabili di aziende o divisioni aziendali che in tutto il mondo hanno fama di accogliere persone ogni provenienza. Si tratta di un campione rappresentativo di un ampio spettro di settori e aree geografiche, nonché di diversi gradi di maturazione del processo verso una cultura dell'inclusione. Nostro scopo era capire non solo perché hanno inserito la diversità tra le loro priorità strategiche ma anche come si muovono nel concreto per raggiungere i loro obiettivi e che cosa questo significa per l'organizzazione e la sua prassi. I CEO con cui abbiamo parlato non considerano la diversità un progetto che una volta realizzato è acquisito per sempre e non ne delegano ad altri la...

Hai ancora 3 articoli gratis. Clicca qui per leggere questo l'articolo.

oppure Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

3 / 3

Free articles left

Abbonati!