CORPORATE GOVERNANCE

Riorganizzate l’ufficio legale interno per creare valore

Danny Ertel e Mark Gordon

Settembre 2012

I grandi studi legali e gli uffici legali delle imprese hanno sempre intrattenuto un rapporto molto stretto – basato sia sulla fiducia che sulla normativa. Le aziende clienti si affidano agli studi legali esterni per individuare i confini giuridici della propria attività e i rischi di una loro scorretta valutazione; i responsabili degli affari legali hanno l’obbligo professionale di identificare i possibili problemi e di prevenirli adeguatamente. La maggior parte delle attività legali vengono esternalizzate, perché è poco economico tenere in organico un certo numero di avvocati per gestire le diverse necessità dell’impresa. E le pratiche vengono assegnate dai legali interni, la maggior parte dei quali ha iniziato a lavorare facendo pratica negli studi legali. Questo stretto rapporto comincia ad allentarsi. I top manager delle aziende sono molto meno inclini di una volta ad accettare lo status quo, e c’è la diffusa sensazione che i legali esterni e i loro...

Hai ancora 3 articoli gratis. Clicca qui per leggere questo l'articolo.

oppure Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

3 / 3

Free articles left

Abbonati!