GRANDI IDEE

Come risolvere la crisi dei costi nella Sanità

Il problema numero uno dell'assistenza sanitaria non ha niente a che fare con le assicurazioni o con la politica. È che misuriamo le cose sbagliate nel modo sbagliato.

Robert S. Kaplan e Michael E. Porter

Settembre 2011

Negli Stati Uniti, i costi dell'assistenza sanitaria superano attualmente il 17% del PIL e continuano ad aumentare. Altri Paesi spendono meno in percentuale del PIL, ma mostrano lo stesso trend ascendente. Non è difficile trovarne i motivi. Dietro l'incremento dei costi ci sono l'invecchiamento delle popolazioni e lo sviluppo di nuove terapie. Pesano anche degli incentivi perversi: i terzi pagatori (compagnie di assicurazioni e Governi) rimborsano i trattamenti effettuati anziché i risultati ottenuti, e i pazienti sono responsabili fino a un certo punto del costo dei servizi sanitari che richiedono. Ma pochi si rendono conto di una fonte più determinante per l'escalation dei costi: il sistema con cui vengono misurati. Per dirla tutta, si ignora pressoché totalmente quanto costa erogare i trattamenti sanitari ai pazienti e come questi costi si confrontano con i risultati ottenuti. Invece di focalizzarsi sui costi di trattamento dei singoli pazienti affetti da determinate patologie nell'intero...

Hai ancora 3 articoli gratis. Clicca qui per leggere questo l'articolo.

oppure Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

3 / 3

Free articles left

Abbonati!