IMPRENDITORIALITA’

Una nuova alleanza per il cambiamento globale

Collaborando tra di loro, le aziende e gli imprenditori sociali possono ridisegnare interi settori e risolvere i problemi più drammatici che affliggono il mondo.

Bill Drayton e Valeria Budinich

Settembre 2010

Stiamo assistendo a un cambiamento epocale nel modo in cui vengono risolti i problemi della società, si porta avanti il lavoro e crescono le imprese. Le collaborazioni tra aziende e imprenditori sociali possono creare ed espandere dei mercati su una dimensione che non si era mai vista dai tempi della rivoluzione industriale. Questi mercati saranno aperti a tutti, ma soprattutto ai quattro miliardi di persone che non fanno ancora parte dell’economia formale del mondo. Offriranno prodotti e servizi nuovi e straordinari in settori profondamente diversi come l’educazione, il trasporto e la finanza. Proverete un certo scetticismo di fronte a questa affermazione, e con buona ragione. Il terzo settore – l’espressione che usiamo per definire i milioni di gruppi costituiti e guidati in tutto il mondo da persone con un senso di “missione” che stanno cercando di risolvere bisogni sociali d’importanza critica – è sempre stato considerato sottodimensionato e inefficiente. Ma...

Hai ancora 3 articoli gratis. Clicca qui per leggere questo l'articolo.

oppure Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

3 / 3

Free articles left

Abbonati!