Ottobre 2019

Coppie in carriera

HBR Italia

03 Ottobre 2019

Coppie in carriera

Quando entrambi i membri di una coppia puntano sulla carriera, le loro vite personali e professionali possono intrecciarsi profondamente. Questo crea sfide specifiche ma anche vantaggi.

Come si organizzano le coppie che funzionano
Jennifer Petriglieri

Studiando oltre 100 casi in tutto il mondo l’autrice ha riscontrato che le coppie in carriera tendenzialmente attraversano tre fasi di particolare vulnerabilità: nel momento in cui imparano a lavorare insieme come coppia per la prima volta; nel momento in cui vivono un cambiamento di metà carriera o di mezz’età e infine nel momento in cui raggiungono le fasi finali delle loro carriere. Coloro che in ciascuna di queste transizioni comunicano sulle più profonde questioni personali e lavorative, quali valori, vincoli e timori, hanno maggiori possibilità di emergere più forti da ciascuna di esse e di essere appagati sia dalla relazione che dalla carriera.

Il punto di vista di una coppia
Stimolati dagli editor di HBR, Tamar Dane Dor-Ner, managing partner di Bain, e suo marito, Dan Krockmalnic, direttore affari legali del Boston Globe, raccontano come si sostengono a vicenda, come si dividono la cura dei figli e le altre responsabilità domestiche; illustrano i vantaggi che ciascuno trae dal lavoro dell’altro e le sfide che il futuro potrebbe avere in serbo per loro.

Il fattore coniuge
Jane Stevenson

Una tra le prime domande che l’autrice, head hunter di Korn Ferry, pone ai candidati parlando delle potenziali opportunità di impiego è se c’è qualcosa nella loro situazione familiare di cui lei dovrebbe essere a conoscenza, cioè se la famiglia potrebbe renderli riluttanti a cambiare lavoro. Qui descrive per noi come un coniuge con una carriera impegnativa possa rappresentare un elemento di cui tenere conto nella ricerca di un lavoro, come lei affronta questo punto e come ha gestito gli equilibri con il suo stesso marito, anch’egli in carriera.

Vivere separati per lavoro
Conversazione con Danielle Lindemann

Intervistata dall’executive editor di HBR Ania Wieckowski, Danielle Lindemann, sociologa della Lehigh University e autrice di Commuter Spouses, descrive lo stile di vita delle “coppie pendolari” che decidono di vivere in luoghi diversi per motivi di carriera. Sottolinea quali sono i fattori che contribuiscono a una scelta di questo tipo e alcune delle modalità con cui queste coppie gestiscono la separazione: come si tengono in contatto, come gestiscono i conflitti o si riuniscono dopo i periodi di lontananza. Discute infine vantaggi personali e professionali di una situazione di vita come questa.

 

prezzo 5,00

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 2500

Temi più seguiti

Partner center