LE INTERVISTE DI HBR IL CEO DI RENAULT-NISSAN, CARLOS GHOSN

«Trasformare l’automobile in uno spazio di lavoro mobile e connesso»

NELL’INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA È IN CORSO UNA RIVOLUZIONE

E CARLOS GHOSN VUOLE ASSICURARSI UN POSTO FRA I VINCITORI.

Ottobre 2016

Carlos Ghosn ha fatto carriera grazie alla sua capacità di gestire le crisi. Negli anni Novanta, il celebrato manager di fatto ha salvato prima la Renault e poi la Nissan, e da 11 anni è amministratore delegato di entrambe le case automobilistiche. Nato in Brasile da una famiglia di origini franco-libanesi – una vera e propria personificazione della globalizzazione – Ghosn riesce in qualche modo a gestire in prima persona il gruppo industriale, facendo la spola fra due continenti. È anche uno dei personaggi più noti del settore: ha ristrutturato la Renault e l’ha fatta tornare a fare profitti, guadagnandosi il soprannome di "le cost-killer"; e ha riorganizzato da cima a fondo la Nissan, che nel 1999 aveva siglato un’alleanza con la Renault, guadagnandosi il nomignolo di "Mr. Fix-It". Compare addirittura in una serie manga giapponese nelle vesti di un supereroe. Ma la tecnologia può mettere al tappeto anche i...

oppure Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

0 / 3

Free articles left

Abbonati!