Risorse Umane

Lavorare da ogni luogo

Best practice per operare bene da remoto

Prithwiraj (Raj) Choudhury

Novembre 2020

Lavorare da ogni luogo
Prima del 2020 c’era un movimento che montava all’interno delle organizzazioni basate sul lavoro intellettuale. Le tecnologie di uso personale e la connettività digitale si erano sviluppate così tanto e con tale velocità che la gente aveva iniziato a farsi domande del tipo: «Dobbiamo davvero stare assieme, in un ufficio, per fare il nostro lavoro?». Abbiamo avuto la risposta durante i lockdown causati dalla pandemia. Abbiamo scoperto che, in effetti, un gran numero di noi non ha bisogno di condividere con i colleghi uno spazio fisico per portare a termine il proprio lavoro. Individui, team, intere aziende sono in grado di produrre buoni risultati anche se sono tutti sparpagliati... e l’hanno fatto. Perciò, ora dobbiamo rispondere a nuove domande: il futuro del lavoro intellettuale è rappresentato da organizzazioni che operano integralmente a distanza o, comunque, in cui la maggioranza del personale lavora da remoto? Il fatto di lavorare da qualsiasi...

Hai ancora 3 articoli gratis. Clicca qui per leggere questo l'articolo.

oppure Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

3 / 3

Free articles left

Abbonati!