OPERATIONS

IL SORPRENDENTE POTERE DEGLI ESPERIMENTI ONLINE

COME OTTENERE IL MASSIMO DAI TEST A/B E DA ALTRI TEST CONTROLLATI

di Ron Kohavi, Stefan Thomke

Novembre 2017

NEL 2012, a un dipendente di Microsoft che lavorava su Bing venne un'idea per cambiare le modalità con cui il motore di ricerca mostrava le intestazioni delle inserzioni pubblicitarie. Svilupparla non avrebbe richiesto un grande sforzo (poche giornate di lavoro per un programmatore), ma la sua era solo una delle centinaia di idee avanzate e i responsabili del progetto la considerarono una bassa priorità. Perciò, rimase ferma in un angolo per oltre sei mesi, finché un programmatore, vedendo che i costi di scrittura del codice sarebbero stati limitati, lanciò un semplice esperimento online controllato (un test A/B), per misurarne l'impatto. Nel giro di qualche ora, la variazione all'intestazione produsse entrate fuori dal normale, innescando un alert che diceva “troppo bello per essere vero!”. Di solito, alert di questo tipo segnalano un bug, ma non in quel caso. Un'analisi mostrò che la modifica aveva aumentato gli introiti di un impressionante 12%...

Hai ancora 3 articoli gratis. Clicca qui per leggere questo l'articolo.

oppure Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

3 / 3

Free articles left

Abbonati!