“Non parlo di queste cose per vincere un concorso di popolarità”

Ottobre 2015

prezzo 5,00

Larry Fink è uno dei più potenti protagonisti della finanza globale  ma si distingue anche per il suo desiderio di cambiare il sistema stesso che lo ha reso ciò che è. Ha denunciato spesso i pericoli del pensare a breve termine, in particolare a Wall Street, e nell'aprile 2015 ha scritto una lettera ai più importanti CEO del mondo esortandoli a ignorare gli azionisti attivisti e a concentrarsi piuttosto sulla salute a lungo termine delle loro aziende. In questa intervista, Fink tratta ampiamente di questi temi e parla di modificare il regime fiscale del capital gain, di ripensare la responsabilità del fiduciario,  del ruolo dello Stato e di ciò che fa grande un'azienda.

 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

Edizione Digitale

Leggi Hbr Italia
anche su tablet e computer

Newsletter

Lasciaci la tua mail per essere sempre aggiornato sulle novità di HBR Italia