Non fate gli imbranati

Novembre 2013

Non fate gli imbranati

prezzo 5,00

 

In qualità di uno dei più importanti consiglieri dei CEO, Ram Charan ha trascorso gli ultimo 35 anni ad aiutare centinaia di dirigenti ad affrontare le sfide più difficili. In questa intervista a Melinda Merino (HBR) riferisce quanto ha appreso nei decenni sui processi decisionali. Avere la risposta giusta è oggi molto più difficile di qualche anno fa, sottolinea Charan. I leader devono gestire molte più variabili e gruppi di interesse che mai. Devono sapersi muovere in quella complessità e operare valutazioni soggettive su fattori ambigui e mutevoli. I migliori dirigenti sanno su quale decisione concentrarsi (e quale delegare), quando prenderla e quando assumersi il rischio di non prenderla. Quando le opportunità vanno e vengono in fretta, la tempistica è tutto.

In questo contesto, prendere buone decisioni richiede molto più che strumenti analitici. Richiede acutezza percettiva, cioè la capacità di vedere giungere il cambiamento; giudizio qualitativo, che permette di formulare e selezionare le opzioni migliori; e credibilità, che aiuta a ottenere che le decisioni vengano accettate.

Queste tra caratteristiche possono venire sviluppate nel tempo praticandole nel modo giusto, come ascoltando idee diverse e configgenti, pensando alle conseguenze di 2° e 3° ordine e socializzando le decisioni con il dimostrare trasparenza e spiegandone i vantaggi.

 
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

Edizione Digitale

Leggi Hbr Italia
anche su tablet e computer

Newsletter

Lasciaci la tua mail per essere sempre aggiornato sulle novità di HBR Italia