SPECIALE / L’ARTE DI PRENDERE LE DECISIONI

Cosa rende diverse le decisioni strategiche

Dovete sapere che tipo di decisione avete di fronte per poterla prendere correttamente.

PHIL ROSENZWEIG

Novembre 2013

Nel decennio scorso abbiamo assistito a un’autentica fioritura di ricerche sul processo decisionale, non solo utili ma anche affascinanti. Nello stesso tempo, sono in molti a osservare che i dirigenti d’azienda ne ignorano sostanzialmente le lezioni. Sembrano incapaci di applicarle o poco interessati a farlo. I progressi ottenuti nello studio del processo decisionale non hanno trovato riscontro in miglioramenti pratici significativi. Avendo riflettuto a lungo su questo enigma, mi sento di dire che c’è una spiegazione valida per la disconnessione tra teoria e pratica. Non è che i dirigenti non vogliano prendere decisioni più efficaci o non ammettano la propria propensione all’errore. Il problema sta altrove. È che quasi tutte le ricerche fin qui pubblicate sul processo decisionale si applicano a un solo tipo di decisione, che non è nemmeno il più complicato per i manager. Le loro decisioni più importanti e più difficili – decisioni strategiche che incidono sulla...

Hai ancora 3 articoli gratis. Clicca qui per leggere questo l'articolo.

oppure Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

3 / 3

Free articles left

Abbonati!