STRATEGIA & CONCORRENZA

Cosa si può imparare dalle imprese famigliari

Concentratevi sulla resilienza, non sui risultati a breve termine.

Nicolas Kachaner, George Stalk, Alain Bloch

Novembre 2012

Per molti, l'espressione “impresa famigliare” denota un'azienda di piccole o medie dimensioni con  un'attenzione al locale e una serie ben nota di problemi, come le lotte per la successione. Anche se è senz'altro vero che molte aziende a conduzione famigliare rientrano in questa descrizione, quest'ultima non riflette il ruolo potente che le imprese controllate da una singola famiglia giocano nell'economia mondiale. Non solo la categoria include corporation tentacolari come Walmart, Samsung, Tata Group e Porsche, ma si dà il caso che queste realtà rappresentino oltre il 30% delle aziende con vendite sopra il miliardo di dollari, almeno stando a un'analisi del Boston Consulting Group. Comunemente, si ritiene che la struttura a proprietà unica delle imprese di famiglia dia loro un orientamento al lungo termine di cui le tradizionali società quotate in borsa difettano. A parte questo, però, poco si sa di ciò che nello specifico rende diverse aziende di questo...

Hai ancora 3 articoli gratis. Clicca qui per leggere questo l'articolo.

oppure Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

3 / 3

Free articles left

Abbonati!