SPECIALE / LA BUONA AZIENDA

L'impresa for-benefit

Sta emergendo un quarto settore dell'economia, potenzialmente in grado di trasformare il futuro del capitalismo.

Heerad Sabeti

Novembre 2011

VIVIAMO IN UNA NUOVA ERA. Le imprese affrontano problematiche sociali e ambientali, le organizzazioni non-profit sviluppano modelli di business sostenibili e i Governi adottano approcci di mercato alla fornitura dei servizi. Da questa attenuazione dei confini tradizionali sta emergendo un diverso modello di impresa, guidato da imprenditori motivati da fini sociali. Quando questi imprenditori iniziano a creare un'entità con cui realizzare le proprie idee, si trovano spesso di fronte a un interrogativo difficile e apparentemente arbitrario: se deve o non deve avere fini di lucro. Ad alcuni lettori la distinzione sembrerà ovvia, ma sono sempre più numerosi gli imprenditori che trovano irritanti e inadeguate queste classificazioni. Come definireste, per esempio, il servizio commerciale di car sharing I-GO di Chicago, che è strutturato come un ente no-profit? E come definireste la cinese Qifang, una piattaforma online che vuole dare agli studenti poveri la possibilità di pagarsi gli studi ed è strutturata...

Hai ancora 3 articoli gratis. Clicca qui per leggere questo l'articolo.

oppure Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

3 / 3

Free articles left

Abbonati!