Mondo Formazione

COME RAGGIUNGERE I MASSIMI LIVELLI DI REALIZZAZIONE PERSONALE E PROFESSIONALE

DAVIDE FERRETTI

Aprile 2021

Le persone con alte prestazioni sono capaci di raggiungere livelli sempre più elevati di benessere e successo a lungo termine. A fare la differenza sono le loro abitudini che, agite costantemente, le aiutano a eccellere e contemporaneamente ad arricchire ogni ambito della loro vita.

Nella mia esperienza ultraventennale – maturata sul campo, in diversi contesti caratterizzati dall’alta prestazione, al fianco di reparti speciali antiterrorismo militari e di polizia, di atleti d’elite, di imprenditori, top manager e professionisti di consolidato successo – ho avuto modo di constatare che queste persone hanno in comune alcune caratteristiche. Hanno ben chiaro chi desiderano essere, come vogliono venire percepiti e come devono interagire con gli altri. Hanno chiari la direzione, l’obiettivo e dove puntare la loro attenzione, oltre a possedere la capacità di correggere costantemente, con flessibilità, i propri piani durante il percorso. 

Conoscono le motivazioni più profonde che le spingono ad agire con coraggio nonostante le difficoltà, così come i valori più importanti che influenzano le loro scelte in ogni ambito della vita.

Antepongono al bisogno di certezza la curiosità e ciò le rende più disponibili al cambiamento, più aperte all’apprendimento, all’innovazione e alla continua ricerca del miglioramento, che, ricordiamolo, si trova oltre ciò che conosciamo e nasce dalle esperienze che facciamo.

 

Eppure, in un mondo come l’attuale in cui tutto cambia e si evolve rapidamente, è sempre più diffusa la ricerca continua della certezza. Tale atteggiamento, oltre a denotare chiusura verso il cambiamento e quindi essere limitante, sottolinea la mancanza di fiducia in se stessi. 

Imparare ad assumersi i rischi che ogni azione comporta, accettando i propri errori, è dunque fondamentale per l’imprenditore, l’uomo d’affari e di direzione che vuole evolversi e portare i propri risultati a un livello superiore. L’errore è il mezzo che consente di fare quell’esperienza che diventa la competenza personale, ed è nel momento in cui ci si sente più competenti e migliori che cresce anche la fiducia in se stessi e la convinzione di potercela fare nonostante le difficoltà.

 

L’alta prestazione non può prescindere dall’essere efficaci. Questo vuol dire avere la capacità di agire per priorità: saper dire dei sani “no” a tutte quelle attività che riempiono la nostra giornata ma non sono in linea con i nostri obiettivi e con il nostro scopo. Si è efficaci quando si è pienamente presenti e concentrati sui singoli momenti, frazionando le grandi attività in piccoli passi, focalizzandosi su una cosa sola alla volta portandola a termine.

 

Persuadere è un’altra abitudine da sviluppare costantemente se si vogliono raggiungere alte prestazioni. Fare in modo che gli altri vi seguano, credano in voi e nelle vostre idee e vi supportino. Senza una rete che vi supporti sarebbe impossibile, nel lungo periodo, raggiungere grandi risultati: per far questo bisogna apportare valore, mantenere le promesse date, essere da esempio per ispirare gli altri, sfidare gli altri per crescere e migliorarsi per contribuire. 

 

Altra caratteristica fondamentale che accomuna gli uomini e le donne con alte prestazioni è avere un corpo efficiente, sano ed energico sul quale la mente possa far affidamento. Le alte prestazioni sono una conseguenza del ben-agire e del benessere. È molto improbabile che si riescano a raggiungere risultati eccellenti e sostenibili nel tempo, se si esauriscono le forze e le energie psicofisiche.

 

Le persone con alte prestazioni sono tenaci. Continuano costantemente ad allenare e condizionare le proprie abitudini per andare oltre i propri limiti e talenti. L’errore che si compie invece più frequentemente è quello di fermarsi ai primi tentativi, di non essere tenaci nel continuare a compiere tutte quelle azioni che, se ripetute con costanza nel tempo, porterebbero a ottenere il risultato sperato. Altre volte, invece, si raggiunge un cambiamento positivo e non si persevera nel suo mantenimento (un cambiamento positivo, per essere tale, deve diventare un’abitudine, un nuovo stile di vita).

DAVIDE FERRETTI prepara e guida imprenditori, manager e professionisti attraverso il percorso esclusivo personalizzato “Il Potere dell’Azione”, con l’obiettivo di portare i loro risultati, personali e professionali, a un livello superiore e di aiutarli a raggiungere uno stato di serenità, realizzazione e autonomia decisionale. Esperto in Leadership e Alta Prestazione, è al fianco di reparti speciali antiterrorismo, atleti d’elite, uomini d’affari e di direzione. www.davideferretti.com

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400