STRATEGIA & CONCORRENZA

La tentazione di diventare un’altra eBay

Il modello di business dei mercati online può apparire allettante. Ma anche portarvi al fallimento.

ANDREI HAGIU E JULIAN WRIGHT

Marzo 2013

La maggior parte delle aziende che fanno da intermediarie tra acquirenti e venditori si trovano di fronte a una decisione strategica di fondo: fare il rivenditore (come un supermercato), acquistando e poi rivendendo prodotti e servizi? Oppure operare come una piattaforma multi-sided (sul tipo di eBay), che mette in contatto venditori e acquirenti senza controllare o entrare in possesso di quanto viene scambiato? O ancora integrare i due modelli? Negli ultimi dieci anni abbiamo assistito a un boom delle piattaforme multi-sided (PMS). Una delle ragioni di questo fenomeno è senza dubbio il successo di eBay nonché di Rakuten e Taobao, suoi omologhi rispettivamente giapponese e cinese. Un’altra è che appaiono economicamente più interessanti rispetto a un’attività di rivendita: in genere ricevono su ogni transazione una quota che va quasi integralmente a iscriversi negli utili. Da cui costi operativi bassi e margini percentuali alti. Tipicamente i rivenditori, che devono acquistare e...

Hai ancora 3 articoli gratis. Clicca qui per leggere questo l'articolo.

oppure Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

3 / 3

Free articles left

Abbonati!