SPECIALE / LA PROSSIMA GRANDE SFIDA PROFESSIONALE

Sviluppate il vostro know-how globale

Multinazionali come Siemens, CEMEX, Walmart e Samsung hanno bisogno di dirigenti con esperienza internazionale per gestire attività che si svolgono in Paesi molto lontani. Ecco come queste aziende sviluppano la giusta combinazione di competenze.

Marzo 2011

Il primo incarico all’estero è un rito di passaggio per i dirigenti più promettenti. Ma l’approccio tradizionale delle multinazionali – offrire ai manager esperti ambiti incarichi all’estero con ricche indennità di espatrio – sta diventando meno frequente. La Grande Recessione ha costretto molte imprese a ridurre drasticamente gli incarichi all’estero. Alcune puntano su mandati più brevi, spesso in una fase molto più iniziale della carriera del manager, per fornire ai dipendenti un’esperienza globale senza obbligarli a trasferirsi. Altre chiedono ai collaboratori di integrarsi realmente nella cultura del Paese in cui si trovano a operare, anziché vivere in una piuttosto tipica situazione di isolamento. HBR ha parlato della sfida per i talenti globali con i responsabili delle Risorse umane di quattro multinazionali: Siemens, CEMEX, Walmart e Samsung. In queste interviste, effettuate da Cornelia Geissler e Lothar Kuhn dell’edizione tedesca di HBR e dal senior editor Daniel McGinn, i direttori delle Risorse...

Hai ancora 3 articoli gratis. Clicca qui per leggere questo l'articolo.

oppure Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

3 / 3

Free articles left

Abbonati!