Maggio 2020 - IMPRENDITORIALITÀ

Il dilemma dei mercati emergenti

Rory McDonald, Kathleen Eisenhardt

03 Maggio 2020

Il dilemma dei mercati emergenti

I mercati neonati sono come i varchi temporali nella fantascienza: le nostre regole spazio-temporali non valgono. Le forze in competizione sono in continuo movimento, non è chiaro chi siano veramente i clienti e le strategie convenzionali semplicemente non hanno senso. Come muoversi allora in questo terreno in perenne evoluzione?

Due docenti di business school hanno intervistato negli ultimi anni imprenditori e innovatori che operano in campi nuovi quali la genomica, la realtà aumentata e il fintech. E hanno scoperto che quelli di maggior successo praticano ciò che chiamano “gioco parallelo”, ispirato al modo di esplorare e sperimentare il mondo tipico dei bambini in età prescolare. Anziché tentare di diversificare il business, osservano quello che fanno gli altri attori in quel mercato e ne prendono a prestito le idee. Dopo una intensa fase di sperimentazione, si dedicano a un unico modello di creazione del valore. Ma invece di ottimizzarlo rapidamente, lo lasciano parzialmente indefinito: si fermano, aspettano e osservano. Fanno tesoro delle intuizioni che gli si presentano e poi, man mano che il mercato comincia a stabilizzarsi, perfezionano il modello poco a poco e pezzo per pezzo.

prezzo 5,00

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 2500

Temi più seguiti