SPECIALE

GUARDARE OLTRE

Prepariamo noi stessi e le nostre aziende al dopo-crisi con coraggio e immaginazione

Carsten Lund Pedersen, Thomas Ritter, Martin Reeves, Jack Fueller, Ruchika Tulshyan

Maggio 2020

Cinque domande strategiche che vi dovete porre. di Carsten Lund Pedersen e Thomas Ritter Insieme alla grave crisi sanitaria e umanitaria causata dalla pandemia di Coronavirus, i manager di tutto il mondo si trovano ad affrontare enormi sfide di business: il crollo della domanda dei clienti, significative modifiche normative, interruzioni della catena di fornitura, disoccupazione, recessione economica e maggiore incertezza. E come il lato sanitario e umanitario della crisi, anche il lato economico ha bisogno di ripensare a come riprendersi. Risposte improvvisate non funzioneranno: le organizzazioni devono gettare le basi per la loro ripresa ora. Come è noto, il teorico del management Henry Mintzberg ha definito la strategia come 5 P: plan (piano), ploy (stratagemma), pattern (schema), position (posizione) e perspective (prospettiva). Abbiamo adattato il suo quadro di riferimento per proporre le nostre 5 P: posizione, piano, prospettiva, progetti e preparazione. Le seguenti domande possono guidarvi mentre lavorate per uscire...

Hai ancora 3 articoli gratis. Clicca qui per leggere questo l'articolo.

oppure Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

3 / 3

Free articles left

Abbonati!