Maggio 2019

Come sopravvivere a una recessione e tornare a prosperare

Walter Frick

06 Maggio 2019

Come sopravvivere a una recessione e tornare a prosperare

Secondo un’analisi coordinata da Ranjay Gulati, nel corso delle recessioni del 1980, 1990 e 2000, il 17% delle 4700 aziende quotate prese in esame se la passava piuttosto male, è andata cioè incontro a bancarotta o acquisizione oppure ha dovuto uscire dai listini di Borsa. Altrettanto interessante è però che un altro 9% è invece sbocciato, surclassando la concorrenza con una crescita delle vendite e dei profitti superiore almeno del 10%.

Il più recente studio Bain su dati relativi alla Grande recessione conferma quest’ultimo risultato, evidenziando come il 10% di punta delle aziende considerate non si è limitato a sopravvivere; i loro introiti sono invece cresciuti stabilmente durante la crisi e hanno continuato ad aumentare anche in seguito.

Secondo il rapporto Bain, tra le aziende in stagnazione nel periodo successivo alla Grande recessione poche avevano elaborato un piano di contingenza. «Sotto i colpi della crisi sono entrate in modalità sopravvivenza, operando tagli consistenti e mettendosi sulla difensiva».

Come dovrebbe prepararsi un’azienda a una recessione e che fare quando effettivamente si presenta? Questo articolo fa il punto sugli studi esistenti, analizzando i suggerimenti relativi a quattro aree: indebitamento, processi decisionali, gestione della forza lavoro e trasformazione digitale.

prezzo 5,00

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 2500

Temi più seguiti