Valore condiviso e società benefit

di Paolo Venturi e Anna Puccio

Maggio 2016

prezzo 5,00

Cresce ogni giorno il numero delle imprese che hanno compreso l’importanza di porsi obiettivi che vadano oltre la massimizzazione del profitto, realizzando la costruzione di un valore condiviso, che è capacità di creare valore economico congiuntamente a un valore per la società. L’agire delle imprese in ambito sociale si estende dalla filantropia al welfare aziendale e ora, con le nuove leggi, alle società benefit.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

Edizione Digitale

Leggi Hbr Italia
anche su tablet e computer

Newsletter

Lasciaci la tua mail per essere sempre aggiornato sulle novità di HBR Italia