SPECIALE / IMPRENDITORIALITÀ

Come negoziare con i VC

La conclusione del contratto è solo l’inizio. Ecco come massimizzare il valore in una prospettiva di lungo termine.

DEEPAK MALHOTRA

Maggio 2013

Alcuni anni fa, una società di venture capital mi aveva chiesto di aiutare una delle sue start-up a negoziare un accordo importante. Mi aspettavo che il partner inserito nel board della start-up fosse profondamente coinvolto nelle discussioni strategiche. Ma la società di VC in questione - normalmente molto attiva nella fase contrattuale - era stranamente "distante”. I suoi consigli e il suo appoggio sarebbero stati utili ai fondatori, specie nello sviluppo dei contatti con i Governi e con gli eventuali partner esteri, perciò un giorno gli ho chiesto ragione di quell'apparente mancanza di interesse. Mi ha descritto ciò che era successo un anno prima, poco dopo che la sua società aveva deciso di investire nella start-up. «C'era tantissimo interesse per quell'azienda e i fondatori avevano una notevole influenza. L'hanno sfruttata appieno per ottenere una valutazione più elevata», ha detto. «Noi continuavamo a ripetere che il nostro apporto andava ben oltre...

Hai ancora 3 articoli gratis. Clicca qui per leggere questo l'articolo.

oppure Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

3 / 3

Free articles left

Abbonati!