L’imperativo della sostenibilità

di Dan Esty e David Lubin

Maggio 2010

prezzo 5,00

La storia economica è marcata da periodi di relativa stabilità alternati a cambiamenti fondamentali nello scenario competitivo in cui si creano imprescindibili minacce e opportunità che cambiano le regole del gioco. La sostenibilità è una macrotendenza di business emergente, come in passato lo sono state l’elettrificazione e la produzione di massa, e influenzerà profondamente la competitività, e persino la sopravvivenza, delle aziende. Comprendere in che modo i leader hanno affrontato le macrotendenze passate – come il movimento della qualità e l’affermazione dell’informatica – può aiutare le aziende a confezionare delle strategie da cui trarre vantaggio per la macrotendenza presente.
La strada da percorrere, secondo Lubin ed Esty, è chiara. Occorre creare una visione che avanzi sistematicamente attraverso quattro fasi di creazione del valore, partendo dalle tattiche difensive per poi passare alle strategie offensive. Per far ciò, gli autori suggeriscono di stabilire e integrare le capacità di esecuzione in cinque aree chiave: leadership, valutazione, sviluppo della strategia, integrazione gestionale e comunicazione.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

Edizione Digitale

Leggi Hbr Italia
anche su tablet e computer

Newsletter

Lasciaci la tua mail per essere sempre aggiornato sulle novità di HBR Italia