INNOVAZIONE

Il potere delle anomalie

Per acquisire un vantaggio strategico, scandagliate il mercato alla ricerca di sorprese.

Martin Reeves, Bob Goodson, Kevin Whitaker

Luglio 2021

Il potere delle anomalie
L’IDENTIFICAZIONE DELLE PROSSIME INNOVAZIONI dirompenti si considera spesso un esercizio di analisi dei trend. Ma è una lettura fuorviante. Quando un trend si consolida, di solito le opportunità che presenta sono già state colte dai concorrenti. E anche se un’azienda dovrebbe riflettere le nuove tendenze nei suoi piani strategici, in molti casi l’obiettivo è più recuperare il terreno perduto che acquisire un vantaggio competitivo. Per sfruttare adeguatamente i trend emergenti, le aziende devono identificarli quando sono ancora allo stato embrionale – non più puramente teorici, ma non ancora definiti o ampiamente noti. In questa fase, i segni premonitori saranno solo anomalie: segnali deboli per certi versi sorprendenti, ma non del tutto chiari nella portata o nella rilevanza. La maggior parte delle anomalie non si evolve in trend significativi, ma alcune lo fanno – e le aziende che le identificheranno e le interpreteranno precocemente si avvantaggeranno sulla concorrenza. I fondatori di...

oppure Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

0 / 3

Free articles left

Abbonati!