Luglio-agosto 2020 - SELF MANAGEMENT

Crescere dopo un trauma

Richard G. Tedeschi

01 Luglio 2020

Crescere dopo un trauma

«A un certo punto saremo in grado di riflettere sulle conseguenze a lungo termine di questo periodo terribile», scrive l’autore. «Quasi sicuramente accanto alle cose brutte troveremo qualcosa di buono». Le esperienze negative possono portare a riconoscere la forza che possediamo, a esplorare nuove possibilità, rapporti migliori con gli altri, ad apprezzare di più la vita e la crescita spirituale.

La crescita post-trauma avviene spesso in maniera naturale, dice Tedeschi, ma ci sono cinque modi per facilitarla: attraverso l’educazione (ripensare noi stessi, il nostro mondo e il nostro futuro), la regolazione emotiva (gestire le emozioni negative e riflettere sui successi e le possibilità), la rivelazione (esprimere con chiarezza quello che è accaduto e i relativi effetti), lo sviluppo narrativo (dare forma al racconto del trauma e trarre speranza da celebri storie di leader passati attraverso la prova del fuoco) e il servizio (lavorare per il bene altrui).

prezzo 5,00

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 2500

Temi più seguiti