SPECIALE / CRIMINI DA “COLLETTI BIANCHI”

Dove rischia di più la vostra azienda sul piano dell’integrità?

Un’indagine semplice per identificare le zone di pericolo.

EUGENE SOLTES

Luglio 2019

TUTTE LE GRANDI ORGANIZZAZIONE hanno dei gap d’integrità – aree in cui quello che si considera un comportamento appropriato diverge dalle norme fissate dai loro leader. In queste aree, cose come un linguaggio offensivo, pratiche aggressive di vendita o conflitti di interesse potrebbero passare inosservate o venire addirittura accettate implicitamente. Oltre a mettere in pericolo la reputazione dell’azienda, i gap d’integrità creano rischi anche a livello normativo e patrimoniale. Molti leader aziendali non ne scoprono la rilevanza finché un problema non sfocia in una crisi e si profila la minaccia di un’azione pubblica o di una causa giudiziaria. I membri del board vengono colti spesso di sorpresa, e si chiedono: “Perché non ce ne siamo accorti prima? Non avremmo dovuto sapere di essere vulnerabili e in cosa?” I programmi di compliance e sensibilizzazione all’etica dovrebbero prevenire queste crisi, ma coloro che li gestiscono giocano spesso in difesa anziché estirpare strategicamente...

Hai ancora 3 articoli gratis. Clicca qui per leggere questo l'articolo.

oppure Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

3 / 3

Free articles left

Abbonati!