TECNOLOGIA

Costruire un’organizzazione basata sull’IA

La sfida maggiore non è la tecnologia. È la cultura

TIM FOUNTAINE, BRIAN MCCARTHY E TAMIM SALEH

Luglio 2019

L’intelligenza artificiale (IA) sta rimodellando le aziende, anche se non con la rapidità che molti si immaginano. È vero, oggi l’IA guida le scelte su tutto, dai raccolti agricoli ai prestiti bancari, e quelle che una volta erano prospettive fantascientifiche, come un servizio clienti totalmente automatizzato, ora sono all’orizzonte. Le tecnologie che rendono possibile l’IA, come le piattaforme di sviluppo e l’enorme potenza di elaborazione e stoccaggio dati, stanno facendo passi da gigante e diventano sempre più accessibili economicamente. Per le aziende, a quanto pare, i tempi sono maturi per capitalizzare sull’IA. La nostra stima è che nel prossimo decennio questo settore aggiungerà 13.000 miliardi di dollari all’economia mondiale. Eppure, nonostante le promesse di queste tecnologie, molti sforzi delle organizzazioni per implementare sistemi di IA stanno fallendo. Abbiamo chiesto a migliaia di dirigenti come usano l’IA e l’analisi avanzata dei dati, e in che modo si organizzano per integrarle, e...

Hai ancora 3 articoli gratis. Clicca qui per leggere questo l'articolo.

oppure Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

3 / 3

Free articles left

Abbonati!