LE INTERVISTE DI HBR

“I manager non hanno tutte le risposte”

UNA CONVERSAZIONE COL CEO DI JPMORGAN CHASE JAMIE DIMON

IDI IGNATIUS

Luglio 2018

Una volta, il New York Times ha definito Jamie Dimon il “banchiere meno odiato d'America”. Considerato che si tratta di un gigante di Wall Street, meglio di così non potrebbe andare. Dimon è stato alla guida di JPMorgan Chase per oltre dodici anni. 62enne giovanile e talvolta senza peli sulla lingua, rimane fedele alle proprie origini di ragazzo schietto del Queens (anche se ha un MBA dell'Harvard Business School, dirige la banca più grande degli Stati Uniti ed è miliardario). JPMorgan ha superato la crisi finanziaria del 2008 meglio di chiunque altro o quasi. Era forse la più sana delle grandi banche d'America eppure è stata obbligata a condividere con le altre miliardi di dollari di un bailout governativo il cui intento era quello di evitare di chiamare in causa unicamente quelle banche che versavano in una situazione davvero disperata. Ancora oggi, Dimon è infastidito dal fatto che la sua...

Hai ancora 3 articoli gratis. Clicca qui per leggere questo l'articolo.

oppure Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

3 / 3

Free articles left

Abbonati!