SPECIALE / L' AGENDA DEI LEADER

Come i CEO gestiscono il tempo

IL TEMPO È LA RISORSA PIÙ SCARSA DI CUI DISPONGONO I LEADER. DOVE LO ALLOCANO CONTA MOLTISSIMO.

MICHAEL E. PORTER E NITIN NOHRIA

Luglio 2018

Nel lessico del management, il Chief Executive Officer, o CEO, è il simbolo della leadership. Eppure si sa incredibilmente poco di questo ruolo così particolare. Pur rappresentando il massimo del potere nelle loro aziende, i CEO hanno di fronte problemi e vincoli di cui pochi si rendono conto.   Gestire una grande azienda globale è un lavoro straordinariamente complesso. L’ambito in cui si esercita il lavoro manageriale è vastissimo: copre attività funzionali, attività divisionali, vari livelli organizzativi e una miriade di problemi esterni. Coinvolge anche una vasta gamma di referenti - azionisti, clienti, dipendenti, il board, i media, il Governo, le organizzazioni di comunità e altro ancora. Diversamente da qualunque altro executive, il CEO deve dialogare con tutti quanti. Inoltre deve essere anche l’interfaccia interna e l’interfaccia esterna dell’organizzazione nella buona e nella cattiva sorte. I CEO, naturalmente, hanno a disposizione risorse in quantità. Ma più di ogni altro membro...

Hai ancora 3 articoli gratis. Clicca qui per leggere questo l'articolo.

oppure Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

3 / 3

Free articles left

Abbonati!