ORGANIZZAZIONE

Mettete fine alla follia delle riunioni

Leslie A. Perlow, Constance Noonan Hadley e Eunice Eun

Luglio 2017

METTETE FINE ALLA FOLLIA DELLE RIUNIONI

prezzo 5,00

«Le riunioni non devono necessariamente essere una trappola ma possono diventare un canale di cambiamento».
Molti dirigenti si sentono sommersi di riunioni; e ne hanno ben donde dato che queste assorbono in media 23 ore del loro tempo ogni settimana (negli anni Sessanta erano meno di 10). Ma, quel che è peggio, sono spesso programmate nei momenti peggiori e mal gestite; o entrambe le cose.
Tutti scherziamo su quanto siano pesanti, scrivono gli autori dell’articolo, ma quel peso ha conseguenze reali sui team e sulle organizzazioni. Ogni minuto trascorso in una riunione inutile erode il lavoro individuale, che è essenziale per la creatività e l’efficienza. Una giornata spezzettata interrompe la riflessione e costringe le persone ad arrivare al lavoro presto, a uscire tardi o a usare i fine settimana per trovare un momento tranquillo in cui concentrarsi. Inoltre ai comportamenti disfunzionali durante le riunioni sono associati livelli più bassi di innovazione, quota di mercato e stabilità dell’occupazione.
Gli autori hanno riscontrato che un autentico miglioramento su questo fronte richiede un cambiamento strutturale, non bastano dei correttivi qua e là. E spiegano come realizzarlo grazie a un processo in cinque tappe, preceduto da un lavoro di diagnosi.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

Edizione Digitale

Leggi Hbr Italia
anche su tablet e computer

Newsletter

Lasciaci la tua mail per essere sempre aggiornato sulle novità di HBR Italia