Comunicazione

L'ESPERIENZA DEL CEO DI WPP
COME TRASFORMARE
UN PORTFOLIO DI AZIENDE
IN UN MOTORE DI CRESCITA

Martin Sorrell

Luglio 2016

L'idea Una crisi finanziaria nei primi anni Novanta ha spinto la WPP a riorganizzarsi attorno a una nuova strategia di crescita, basata sulla centralizzazione di alcune funzioni aziendali e sulla creazione di "orizzontalità" per garantire ai clienti l'accesso a risorse attraverso le varie agenzie.   All'inizio del 1992, mi recai al quartier generale londinese di J.P. Morgan, che all'epoca si trovava all'interno di un edificio scolastico riconvertito. Mi sentivo come se fossi stato convocato nell'ufficio del preside. Ero lì per incontrare i banchieri della WPP, e loro erano tutt'altro che contenti. Due anni prima avevamo ottenuto un prestito per realizzare un'enorme acquisizione; poco dopo era arrivata una recessione globale, per cui ci eravamo trovati in difficoltà nel restituire il denaro. Dovevo incontrare i banchieri ogni tre mesi: loro analizzavano le nostre spese, facendo domande sul nostro approccio. Da quella esperienza quasi fatale è nata la strategia che ha guidato la...

Hai ancora 3 articoli gratis. Clicca qui per leggere questo l'articolo.

oppure Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

3 / 3

Free articles left

Abbonati!