RISANARE L’ASSISTENZA SANITARIA

Il modo migliore per pagare la Sanità

Il sistema dei pagamenti raggruppati creerà finalmente quella concorrenza che i pazienti desiderano.

MICHAEL E. PORTER E ROBERT S. KAPLAN

Luglio 2016

Gli Stati Uniti si trovano a un bivio: devono trovare il modo migliore per pagare l’assistenza sanitaria. Il modello attualmente dominante negli Stati Uniti e in molti altri Paesi, il pagamento a prestazione (fee-for-service), è ormai riconosciuto da tutti come il maggiore ostacolo al miglioramento del settore.   Il pagamento a prestazione premia la quantità, invece della qualità o dell’efficacia dell’assistenza. Il sistema di finanziamento alternativo più diffuso attualmente – lo stanziamento di un importo annuale fisso per i fornitori – non è molto migliore, perché l’importo in questione non è collegato alle reali esigenze dei pazienti che insorgono nel corso dell'anno. Gli importi fissi conducono inevitabilmente a lunghe liste d’attesa per le prestazioni non urgenti e creano pressione per un incremento delle somme anno dopo anno. Dobbiamo trovare un modo migliore per finanziare l'assistenza sanitaria, che premi quei fornitori che offrono ai pazienti più valore, cioè che ottengono risultati...

Hai ancora 3 articoli gratis. Clicca qui per leggere questo l'articolo.

oppure Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

3 / 3

Free articles left

Abbonati!