Esercitare la leadership con calore e competenza

di Amy J.C. Cuddy, Matthew Kohut e John Neffinger

Luglio 2013

Esercitare la leadership con calore e competenza

prezzo 5,00

Nel riflettere sul tema se come capi sia meglio essere temuti o amati, Machiavelli notoriamente disse che, essendo pressoché impossibile fare entrambe le cose, i capi dovrebbero puntare sulla paura. La ricerca di Amy Cuddy di Harvard Business School e dei consulenti Matthew Kohut e John Neffinger confuta quella teoria, argomentando che i leader farebbero molto meglio a cominciare con l’”amore” – cioè con l’instaurare fiducia attraverso il calore e la comprensione.

Gran parte dei leader oggi approcciano il loro lavoro enfatizzando la competenza, la forza e le credenziali. Ma, senza prima costruire le basi della fiducia, corrono il rischio di suscitare paura, risentimento o invidia.

Incominciare col calore permette alla fiducia di crescere, facilitando sia lo scambio che l’accettazione delle idee – le persone ascoltano il vostro messaggio e gli prestano realmente attenzione. Coltivare calore e fiducia aumenta anche la quantità e qualità delle nuove idee che vengono prodotte. 

Il modo migliore di guadagnare influenza è quello di combinare calore e forza – per quanto difficile da fare Machiavelli dica che sia. In questo articolo gli autori prendono in esame le ricerche di economia comportamentale, psicologia sociale e altre discipline, e suggeriscono tattiche concrete per i leader che aspirano a proiettare una sana dose di entrambe le qualità.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

Edizione Digitale

Leggi Hbr Italia
anche su tablet e computer

Newsletter

Lasciaci la tua mail per essere sempre aggiornato sulle novità di HBR Italia