LUGLIO/AGOSTO 2019

Digitale senza disruption

Nathan Furr e Andrew Shipilov

02 Luglio 2019

Digitale senza disruption

I manager faticano a comprendere che cosa significa effettivamente per loro la trasformazione digitale. Non sorprende che molti di loro si aspettino che digitalizzare significhi sovvertire il business in maniera radicale, fare enormi investimenti in tecnologia, spostarsi completamente dai canali fisici a quelli virtuali e acquisire start-up tecnologiche. Gli autori suggeriscono che spesso non è necessaria una rivoluzione totale. Alcune aziende hanno risposto con successo alla sfida digitale apportando cambiamenti importanti a processi produttivi, canali distributivi e modelli di business, ma molte altre se la sono cavata altrettanto bene optando per un approccio più incrementale, che ha lasciato sostanzialmente inalterate la proposta di valore di fondo e la supply chain.

prezzo 5,00

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 2500

Temi più seguiti