SOSTENIBILITÀ

La rivoluzione degli investitori

Gli azionisti stanno cominciando a prendere sul serio il tema della sostenibilità.

ROBERT G. ECCLES E SVETLANA KLIMENKO

Giugno 2019

Quasi tutti i leader aziendali si rendono conto che le imprese hanno un ruolo-chiave da interpretare di fronte a problemi drammatici e urgenti come il cambiamento climatico. Ma molti di loro sono convinti che perseguire la sostenibilità vada contro i desideri degli azionisti. Certo, i numeri uno di alcune grandi società di investimenti dicono di preoccuparsi della sostenibilità, ma nella pratica, investitori, gestori di portafogli e analisti commerciali non coinvolgono quasi mai gli executive delle grandi aziende industriali nei problemi ambientali, sociali e di governance (ESG). L’impressione generale è che le tematiche ESG non siano ancora diventate predominanti della comunità degli investitori. È una percezione superata. Noi abbiamo intervistato recentemente 70 alti dirigenti di 43 grandi investitori istituzionali, tra cui i primi tre gestori di asset del mondo (BlackRock, Vanguard e State Street) e proprietari di asset colossali come il California Public Employees’ Retirement System (CalPERS), il California State Teachers’...

Hai ancora 3 articoli gratis. Clicca qui per leggere questo l'articolo.

oppure Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

3 / 3

Free articles left

Abbonati!