SELF MANAGEMENT

LO STRAORDINARIO POTERE DELLE DOMANDE

VA MOLTO AL DI LÀ DELLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI

ALISON WOOD BROOKS E LESLIE K. JOHN

Giugno 2018

La giornata lavorativa di un executive viene spesa in gran parte a chiedere informazioni ad altre persone - per esempio a un team leader sullo status di un progetto o a una controparte nel corso di un negoziato difficile. Ma diversamente da professionisti come avvocati, medici e giornalisti, che vengono addestrati fin dall’inizio della carriera a fare domande, pochi dirigenti considerano il questioning una competenza che si può affinare - o si chiedono come le risposte che essi stessi danno alle domande possono rendere più produttive le conversazioni. È un’occasione persa. Il questioning è uno strumento straordinariamente efficace per liberare valore nelle organizzazioni: promuove l’apprendimento e lo scambio di idee, supporta l’innovazione e il miglioramento della performance, crea empatia e fiducia tra i membri dei team. E può attenuare il rischio di business mettendo in luce insidie e azzardi.   Per alcuni, fare domande è facilissimo. La loro curiosità naturale,...

Hai ancora 3 articoli gratis. Clicca qui per leggere questo l'articolo.

oppure Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

3 / 3

Free articles left

Abbonati!