SPECIALE / INTELLIGENZA ARTIFICIALE

L’intelligenza artificiale è quasi pronta per entrare nel business

Siamo a un punto di svolta, grazie alla crescita esponenziale delle capacità offerte dalla tecnologia, alla presenza di motori più intelligenti per la gestione delle analitiche e all'esplosione dei dati.

Brad Power

Giugno 2017

L’intelligenza artificiale è quasi pronta per entrare nel business Siamo a un punto di svolta, grazie alla crescita esponenziale delle capacità offerte dalla tecnologia, alla presenza di motori più intelligenti per la gestione delle analitiche e all'esplosione dei dati. di Brad Power Nel corso degli anni, il concetto di intelligenza artificiale (AI) ha conosciuto vari cicli di popolarità, perché scienziati e futurologi hanno dichiarato più volte l'imminente arrivo delle macchine pensanti. Ma oggi si direbbe proprio che siamo arrivati veramente a un punto di svolta. L'AI, i sistemi esperti e la business intelligence esistono da decenni, ma questa volta la realtà è molto più vicina alla fantasia, grazie alla crescita esponenziale delle capacità offerte dalla tecnologia (p. es. la legge di Moore), alla presenza di motori più intelligenti per la gestione delle analitiche, e all'esplosione dei dati. Ormai conoscono quasi tutti la storia dei Big Data: la proliferazione dei sensori...

Hai ancora 3 articoli gratis. Clicca qui per leggere questo l'articolo.

oppure Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

3 / 3

Free articles left

Abbonati!