INNOVAZIONE

Come coinvolgere l’intero ecosistema

VADEMECUM PER VALUTARE I POTENZIALI EFFETTI DI UN’INNOVAZIONE SUI DIVERSI STAKEHOLDER

MARTIN IHRIG E IAN C. MACMILLAN

Giugno 2017

Oggi, in una serie di settori come l’industria aerospaziale, l’elettronica, la chimica, il software, le costruzioni a livello globale, il banking d’affari e commerciale a livello globale e la produzione manifatturiera internazionale, anche semplici innovazioni di prodotto o di servizio possono diventare complicate. Questo perché le aziende spesso e volentieri operano in ecosistemi composti da stakeholder potenti e strettamente interconnessi. Prendiamo il caso della telefonia mobile. Quando, per esempio, Samsung o Huawei lanciano un nuovo modello, devono coinvolgere non solo gli utenti ma anche gli operatori che controllano e gestiscono le reti di telefonia mobile e i principali fornitori di applicazioni, come Google. Inserire una funzione di pagamento istantaneo, per esempio, può essere un elemento di richiamo per gli utenti e gli operatori, ma molto meno per i fornitori di applicazioni o le società di commercio al dettaglio, perché comporta cambiamenti all’infrastruttura di pagamento esistente. In un sistema così intrecciato,...

Hai ancora 3 articoli gratis. Clicca qui per leggere questo l'articolo.

oppure Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

3 / 3

Free articles left

Abbonati!