SPECIALE / INTELLIGENZA ARTIFICIALE


ANALYTICS
Il trade-off a cui si troveranno di fronte tutte le aziende che impiegano l’AI

Ajay Agrawal, Joshua Gans e Avi Goldfarb

Giugno 2017

Non ci vuole una grossa formazione per iniziare a lavorare come cassiere in McDonald’s. Già il primo giorno quasi tutti i nuovi cassieri se la cavano abbastanza bene. E migliorano man mano che servono altri clienti. Anche se il cassiere neoassunto è più lento e commette più errori dei colleghi esperti, si ammette comunemente che possa imparare dall’esperienza. Non ci pensiamo spesso, ma lo stesso discorso vale per i piloti delle compagnie aeree commerciali. Ci rassicura il fatto che la certificazione dei piloti americani sia regolamentata dalla Federal Aviation Administration e richieda un’esperienza minima di 1.500 ore di volo, 500 ore di navigazione in comando, 100 ore di volo notturno e 75 ore di utilizzo diretto della strumentazione. Ma sappiamo che i piloti continuano a migliorare anche attraverso l’esperienza operativa. Il 19 gennaio 2009, quando il volo 1549 della US Airways è incappato in uno stormo di oche canadesi che...

Hai ancora 3 articoli gratis. Clicca qui per leggere questo l'articolo.

oppure Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

3 / 3

Free articles left

Abbonati!