SPECIALE / GLI INVESTITORI FANNO MALE AL BUSINESS?

Il prezzo del potere di Wall Street

Perché l’eccessiva influenza del settore finanziario indebolisce le imprese

Gautam Mukunda

Giugno 2014

Il lancio del 787 da parte di Boing è stato funestato da un fortissimo sforamento del budget e da imprevisti in quantità. Qualunque prodotto può avere dei problemi tecnici, ma la peculiarità del 787 è che questi inconvenienti derivavano esattamente dal tipo di decisioni che Wall Street chiede ai dirigenti di prendere. Prima di fondersi con McDonnell Douglas nel 1997, Boeing aveva una cultura ingegneristica e una tradizione di audaci investimenti in velivoli di nuova concezione. McDonnell Douglas, per contro, era strutturalmente avversa al rischio e focalizzata sulla riduzione dei costi e sulla performance finanziaria, e la sua cultura è arrivata a dominare l’azienda con cui si è fusa. Perciò, nonostante le obiezioni di ingegneri che lavoravano in Boeing da una vita, il 787 è stato sviluppato con un livello di esternalizzazione senza precedenti, probabilmente anche allo scopo di massimizzare il return on net assets (RONA) di Boeing. L’outsourcing ha...

Hai ancora 3 articoli gratis. Clicca qui per leggere questo l'articolo.

oppure Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

3 / 3

Free articles left

Abbonati!