Le nuove dinamiche della concorrenza

Giugno 2013

Le nuove dinamiche della concorrenza

prezzo 5,00

Nel 1979 il modello delle cinque forze di Michael Porter trasformò il campo della strategia. Ma l’articolo del 1996 “La strategia di business basata sul valore” di Adam Branderburger e Harborne Stuart Jr. può risultare ancor più significativo, in quanto applicava la matematica alla valutazione delle decisioni strategiche. Ryall, della Rotman School of Management dell’Università di Toronto, introduce ora un modello di strategia competitiva che è costruito sul lavoro matematico di Branderburger e Stuart. 

Il modello di cattura del valore (VCM) ha un potere esplicativo e predittivo che nessun’altra teoria di strategia competitiva può vantare. Esso definisce la concorrenza in un settore come una tensione tra il valore generato dalle transazioni che un’impresa intraprende con un determinato insieme di operatori e il valore  che avrebbe potuto generare dalle transazioni con altri operatori (cui rinuncia). Un’implicazione importante è che gli strateghi devono passare dal guardare a come l’azienda compete con altri player a esaminare come i player competono per un’azienda.

Il lavoro sul VCM sta già rivelando aspetti importanti per i leader che tracciano la direzione strategica delle loro imprese. Una versione più efficiente, con un complemento ragionevolmente pieno di variabili di input e rafforzata da ricerca empirica e ulteriori raffinamenti, potrebbe illuminare la strada verso pratiche di business migliori.

 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

Edizione Digitale

Leggi Hbr Italia
anche su tablet e computer

Newsletter

Lasciaci la tua mail per essere sempre aggiornato sulle novità di HBR Italia