RAPPORTO SPECIALE La formazione manageriale in Italia nel 2011

di Rosamaria Sarno

Giugno 2011

prezzo 5,00

Come sta la formazione manageriale in Italia? Ricomincia a tornare “nelle grazie” delle imprese? Sta conquistando o riconquistando il suo ruolo di fondamentale leva per il rilancio e la competitività? È inutile negarlo, nonostante ci sia stata di recente qualche ricerca che ha cercato di smentire lo stereotipo della riduzione delle spese di formazione in tempo di crisi sostenendo che le aziende italiane in questi ultimi 2-3 anni hanno continuato a investire in progetti formativi, sappiamo che i tempi d’oro di fine anni ’90 e inizi 2000 sono lontani: chi opera nel settore o se ne occupa da tempo ha visto bene come il sistema della business education abbia risentito della congiuntura economica. Ma già l’anno scorso, facendo il punto con gli esperti del settore e sulla base delle relative ricerche, si era rilevata una timida apertura alla richiesta di interventi formativi da parte delle aziende, oltre a un coinvolgimento diretto delle persone interessate a investire in proprio in formazione di qualità. E quest’anno?LEGGETE ONLINE L’INDAGINE REALIZZATA DA ROSAMARIA SARNO PER HARVARD BUSINESS REVIEW ITALIA.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

Edizione Digitale

Leggi Hbr Italia
anche su tablet e computer

Newsletter

Lasciaci la tua mail per essere sempre aggiornato sulle novità di HBR Italia