INNOVAZIONE

Se le vostre iniziative più audaci non decollano

La fantascienza e altri strumenti non convenzionali possono accendere l’immaginazione e indirizzarvi verso una crescita formidabile.

NATHAN FURR, JEFFREY H. DYER E KYLE NEL

Gennaio 2019

DI RECENTE, IL RESPONSABILE dell’innovazione di una grande conglomerata industriale ha creato 10 team interfunzionali e ha assegnato loro un obiettivo audace: ripensare da zero le loro attività. Per incoraggiare nuove idee e nuovi approcci, l’azienda ha indotto i team ad applicare la metodologia del design thinking alle ricerche sulla clientela e alle soluzioni prototipali usando le tecniche snelle delle start-up. Il responsabile dell’innovazione si aspettava 10 proposte di rottura: invece, gli sono arrivati soltanto dei suggerimenti, come quello di aggiungere un flusso dati continuo a una macchina utensile. Era confuso. Dov’erano i nuovi concetti radicali? Nessuno aveva neanche preso in considerazione l’idea di creare una piattaforma digitale, di ribaltare il modello d’impresa o di reinventare i prodotti? La tendenza al pensiero incrementale è una piaga che colpisce aziende di tutti i tipi, malgrado il nostro arsenale sempre più sofisticato di strumenti innovativi. Le innovazioni incrementali sono uno degli strumenti...

Hai ancora 3 articoli gratis. Clicca qui per leggere questo l'articolo.

oppure Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

3 / 3

Free articles left

Abbonati!