SPECIALE / RIPENSARE L’EFFICIENZA

I costi della complessità sono difficili da vedere

Conversazione con Jim Hackett, CEO di Ford Motor Company

Gennaio 2019

Nell’ingresso del quartier generale di Ford Motor Company, a Dearborn, Michigan, fa bella mostra di sé una replica del Modello T. Questa vettura - la prima mai fabbricata su una linea di montaggio mobile e disponibile per molti anni in un solo colore, il nero – ci ricorda che l’efficienza può portare un’azienda a dominare il settore in cui opera. Ma su al dodicesimo piano, il presidente e CEO Jim Hackett sta guidando l’azienda al perseguimento di un obiettivo diverso: quella che chiama corporate fitness (agilità organizzativa). Hackett, che ha portato in Borsa l’azienda di mobili per ufficio Steelcase e ne ha guidato la riconversione dalla vendita di box prefabbricati alla vendita di spazi destinati al lavoro collaborativo, è entrato a far parte del consiglio di amministrazione di Ford nel 2013. Ha lasciato quell’incarico nel 2016 per assumere la presidenza di Ford Smart Mobility. Nel maggio 2017 è stato nominato...

Hai ancora 3 articoli gratis. Clicca qui per leggere questo l'articolo.

oppure Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

3 / 3

Free articles left

Abbonati!