SPECIALE / L’ORGANIZZAZIONE EMOZIONALE

Sovraccarico collaborativo

Un teamwork eccessivo logora i dipendenti e riduce la produttività. Ecco come evitarlo.

Bob Cross, Bob Rebele e Adam Grant

Gennaio 2016

La collaborazione sta conquistando l’ambiente di lavoro. Poiché il business diventa sempre più globale e interfunzionale, i silos crollano, la connettività aumenta e il teamwork si considera fondamentale per il successo organizzativo. In base ai dati che abbiamo raccolto negli ultimi due decenni, il tempo trascorso da manager e lavoratori in attività collaborative è cresciuto come minimo del 50%. Naturalmente, non possiamo che apprezzare questi sviluppi. Ma quando l’utilizzo di una risorsa preziosa diventa così alto, dovrebbe anche farci riflettere. Considerate una settimana tipica nella vita della vostra organizzazione. Quanto tempo trascorrono le persone in riunione, al telefono e rispondendo alle e-mail? In molte aziende siamo intorno all’80%, il che lascia ai dipendenti poco tempo per tutto il lavoro critico che devono svolgere da soli. La performance ne risente, perché sono seppelliti da una valanga di richieste – gli si chiede di dare input o consigli, mettere a disposizione risorse...

Hai ancora 3 articoli gratis. Clicca qui per leggere questo l'articolo.

oppure Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

3 / 3

Free articles left

Abbonati!