IMPRESE SOCIALI

La soluzione del microlavoro

Un nuovo approccio all’outsourcing può favorire lo sviluppo economico – e migliorare i bilanci delle imprese.

FRANCESCA GINO E BRADLEY R. STAATS

Gennaio 2013

QUAL È IL MODO migliore di combattere la povertà nel mondo? La risposta potrebbe non essere: dando maggiori aiuti. Per rompere il ciclo della povertà c’è bisogno di lavoro. Un piccolo settore in espansione, conosciuto come impact sourcing, risponde in maniera diretta a questa necessità affidando a lavoratori che si trovano alla base della piramide mansioni digitali quali la trascrizione di file audio e la redazione di database di prodotti.  In sintesi si tratta di un outsourcing  dei processi di business che punta a potenziare lo sviluppo economico. Non diversamente dalla microfinanza, aspira a creare significative opportunità d’impiego e a fornire risorse economiche a coloro che ne hanno maggiore necessità. E potrebbe espandersi rapidamente su larga scala, dato che mette in contatto con la supply chain globale nuovi lavoratori, spesso finora emarginati come le donne musulmane di Calcutta, e risponde a bisogni reali delle aziende del mondo sviluppato. In uno...

Hai ancora 3 articoli gratis. Clicca qui per leggere questo l'articolo.

oppure Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

3 / 3

Free articles left

Abbonati!