LEADERSHIP

Sei un buon capo o un capo eccezionale?

Le domande che un leader deve porsi se vuole continuare a crescere.

Linda A. Hill e Kent Lineback

Gennaio 2011

“Sono bravo abbastanza?” “Sono pronto? Questa è la mia grande opportunità, ma ora non sono sicuro di esservi preparato”. Questi i pensieri che agitavano le notti di Jason, manager di provata esperienza appena passato a un nuovo ruolo. Negli ultimi cinque anni era stato responsabile di un piccolo gruppo di R&S che aveva prodotto due collane di libri di testo di ingegneria per la divisione scolastica di un grande gruppo editoriale, collane che avevano riscosso un notevole successo. Sulla base della solida reputazione guadagnata con questo lavoro di sviluppo di prodotti, era stato scelto dall’azienda per dirigere una start-up nel settore dell’istruzione tecnica online con sede a Londra. Il lunedì mattina Jason aveva preso possesso del suo nuovo ufficio pieno di fiducia ed entusiasmo, ma alla fine della settimana aveva cominciato a chiedersi se fosse all’altezza del nuovo compito. Nella sua posizione  precedente aveva a che fare con persone che...

Hai ancora 3 articoli gratis. Clicca qui per leggere questo l'articolo.

oppure Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

3 / 3

Free articles left

Abbonati!