SPECIALE / L’INNOVAZIONE NEI MODELLI DI BUSINESS

Nuovi modelli di business per i mercati emergenti

Prendere di mira il mercato intermedio può essere redditizio, ma le aziende non ce la faranno se non partiranno da zero. 

Matthew J. Eyring, Mark W. Johnson e Hari Nair

Gennaio 2011

In questo momento più di 20.000 multinazionali stanno operando nei Paesi emergenti. Secondo l’Economist, le multinazionali occidentali si aspettano di conseguirvi il 70% della loro crescita – il 40% solo in India e in Cina. Ma se l’opportunità è immensa, lo sono anche gli ostacoli da superare per coglierla. Nell’edizione 2010 del suo indice Ease of Doing Business, la Banca Mondiale ha classificato la Cina all’89° posto, il Brasile al 129° e l’India al 133° su 183 Paesi. «L’unico modo in cui un’azienda può prosperare in questi mercati è ridurre incessantemente i costi e accettare margini di profitti vicini allo zero». Sì, i problemi sono considerevoli. Ma noi dissentiamo completamente da questa opinione. Abbiamo visto le opportunità che può riservare il futuro a un angolo di strada di Bangalore, in una cittadina dell’India centrale, in un villaggio del Kenya – e non impongono alle aziende di rinunciare ai profitti. A...

Hai ancora 3 articoli gratis. Clicca qui per leggere questo l'articolo.

oppure Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

3 / 3

Free articles left

Abbonati!